Trattamenti funzionali e “dentosofia”

I trattamenti funzionali hanno l’obiettivo di correggere le abitudini viziate ed ottimizzare lo sviluppo e crescita dento-facciali.

Esistono molte filosofie di trattamento, tutte efficaci se il paziente collabora. La “dentosofia”, per esempio, è una disciplina caratterizzata da un approccio umanistico all’arte dentistica, che approfondisce il legame tra la bocca, equilibrio del corpo e psiche. Si prefigge di normalizzare le funzioni neurovegetative oro-faringee come la masticazione, la deglutizione, la fonazione e la respirazione con azioni di tipo osteopatico e naturopatico. Se il paziente collabora in modo preciso, può coadiuvare e rendere più efficace il trattamento ortognatodontico.

Che strumenti si utilizzano?
Trattamenti logopedici, apparecchiature funzionali e tecniche di riabilitazione funzionale mirano ad ottenere un riequilibrio della funzionalità orale attraverso il lavoro consapevole del paziente stesso. Talvolta le apparecchiature ortognatodontiche non sono necessarie. In alcuni pazienti vengono utilizzate apparecchiature specifiche, come l’attivatore plurifunzionale o il regolatore di funzione, che agiscono a livello muscolare, ortopedico, propriocettivo e dentale.